PRENOTA UN TAVOLO

Ti invitiamo a contattarci tramite telefono o email per prenotare un tavolo e conoscere la disponibilità.

+39 0165 33238

info@ristorantevecchioristoro.it

Back to top

PATRON/MAÎTRE SOMMELIER

PAOLO BARIANI

Prima di approdare al Vecchio Ristoro, Paolo ha vissuto due esperienze all’estero (Florida e Australia) e un importante passaggio a Milano presso il Ristorante Cracco. Si trasferisce poi a Courmayeur al Petit Royal, dove incontra lo Chef Filippo Oggioni. Tra i due nasce subito un’intesa perfetta che porta all’apertura di Dandelion Cuisine de Montagne, e successivamente alla decisione di prendere le redini del ristorante Vecchio Ristoro di Aosta nel 2019.
La Carta dei Vini è in continua evoluzione, tra ricerca degli abbinamenti perfetti alla cucina di Chef Oggioni ed esplorazione del territorio regionale, nazionale ed estero.
Particolare attenzione viene dedicata a piccole produzioni attente alla sostenibilità della viticoltura e della lavorazione in cantina, senza dimenticare grandi vini da sempre punto di riferimento delle denominazioni geografiche più importanti.

IL TERRITORIO

AOSTA

Il territorio della Valle d’Aosta offre molte opportunità per sviluppare il giusto connubio tra innovazione e tradizione; ed è proprio il connubio tra la ricerca dei sapori e delle tecniche della memoria e l’attualità dei gusti e dell’estetica che crea la filosofia del ristorante. La costante ricerca di prodotti di eccellenza regionali e nazionali e la stagionalità delle materie prime sono poi lo spunto per la creazione di piatti capaci di stupire e coinvolgere, guidando i commensali attraverso un vero e proprio viaggio gastronomico.

IL TERRITORIO

IL TERRITORIO

Il territorio della Valle d’Aosta offre molte opportunità per sviluppare il giusto connubio tra innovazione e tradizione; ed è proprio il connubio tra la ricerca dei sapori e delle tecniche della memoria e l’attualità dei gusti e dell’estetica che crea la filosofia del ristorante. La costante ricerca di prodotti di eccellenza regionali e nazionali e la stagionalità delle materie prime sono poi lo spunto per la creazione di piatti capaci di stupire e coinvolgere, guidando i commensali attraverso un vero e proprio viaggio gastronomico.